Castiglione Tinella

Ippocastano – Castiglione Tinella

Nome comune: Ippocastano (Aesculus hippocastanum)
Circonferenza: metri 4,40
Altezza: metri 17
Età presunta: ultracentenario
Località: Salendo a Castiglione Tinella dalla S.P. 51 si incontra il Santuario della Madonna del Buon Consiglio. Subito dopo si imbocca a destra la Strada Comunale Balbi. Salendo sulla destra, in un giardino privato, ma ben visibili dalla strada, ci sono dei grandi e vecchi Cedri; continuando a salire, sempre a destra, dopo un malandato edificio che ospita il sacello Vaccaneo Giuseppe (1782-1869, sindaco di Castiglion T. per 50 anni) svetta l’ippocastano.

Nome comune: Orniello (Fraxinus ornus)
Età presunta: oltre 100 anni
Località: Di fianco all’ippocastano.

 

 

Cedro del Libano – Castiglion Tinella

Nome comune: Cedro del Libano (Cedrus Libani) 5 esemplari
Località: In paese nel giardino privato di casa Fogliati (davanti alla Posta).

 

 

 

 

 

 

 

 

Quercia – Castiglion Tinella

Nome comune: Quercia (Quercus petraea) 7 esemplari
Circonferenza: metri 1,50
Altezza: metri 8
Età presunta: oltre 100 anni
Località: Proseguendo sulla provinciale 51 si prende a sinistra per le frazioni S. Carlo e Marini e si raggiunge il colle più alto del paese (m 480 slm) dove sorge la cappella di S. Rocco, punto panoramico con tavoli e panchine.

 

 

 

 

 
 
 

Pioppo – Castiglion Tinella

Nome comune: Pioppo
Età presunta: oltre 100 anni
Località: Ritornati sulla provinciale 51 per Mango, si prosegue fino al bivio per Castagnole Lanze, qui si svolta a destra e dopo un centinaio di metri, sulla sinistra troviamo il nostro pioppo.